Mostre, Borga racconta guerre del mondo

Dopo 15 anni trascorsi a fotografare le guerre del mondo, il fotoreporter aostano Ugo Lucio Borga 'torna a casa' e raccoglie in una mostra 120 scatti in bianco e nero realizzati durante i suoi numerosi reportage dalla Siria all'Iraq, dall'Ucraina al Bangladesh. L'esposizione 'Ugo Lucio Borga. Collateral damages', inaugurata oggi al Museo Archeologico regionale di Aosta dall'assessore alla cultura Paolo Sammaritani, resterà aperta sino a domenica 31 marzo 2019. In questo progetto fotografico Borga focalizza la sua attenzione sulle vittime civili, documentando e testimoniando l'assoluta drammaticità delle guerre del terzo millennio.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Pont-Saint-Martin

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...